MEGLIO FINESTRE IN ALLUMINIO, PVC O LEGNO-ALLUMINIO?

da | Giu 19, 2020

Potrebbe sembrare difficile rispondere a questa domanda ma tutto sommato non lo è. Infatti la risposta definitiva non esiste, esistono dei materiali, con delle caratteristiche precise, in grado di soddisfare le più svariate richieste. Verrebbe da inventare uno slogan: ad ognuno la sua finestra. In verità c’è di più, un consulente tecnico serio deve analizzare il contesto in cui verranno installate le nuove finestre, le tipologie di apertura ed ovviamente rispettare i limiti di budget stabiliti con il Cliente effettuando così un acquisto ed una scelta consapevoli che aiutino a valorizzare il confort abitativo.

 

Infissi in Alluminio Taglio Termico

Partiamo dal presupposto che l’alluminio NON a taglio termico, o anche detto “freddo”, non deve essere preso minimamente in considerazione perché non ha capacità isolanti. Tutt’altra storia l’alluminio a taglio termico. La tecnologia nel settore degli infissi in alluminio si è evoluta notevolmente, oggigiorno i moderni serramenti in alluminio taglio termico raggiungono facilmente prestazioni termiche che permettono di accedere ai benefici fiscali grazie all’inserimento nel profilo metallico di un distanziale detto poliammide, altamente isolante. Tutto questo permette di annullare la conducibilità dell’alluminio rendendo le finestre perfettamente isolanti. Una caratteristica fondamentale dell’alluminio taglio termico è l’alta resistenza meccanica, possiamo infatti progettare finestre con profili minimali, aventi masse ridotte che permettono di ottenere vetrate ampie, luminose e di grandi dimensioni ottenendo di fatto degli infissi “eterni”. Per quanto riguarda la manutenzione (state alla larga da chi propone infissi a zero manutenzione) è ridotta grazie al fatto che i sistemi in alluminio delle maggiori case produttrici (es. Schuco ed Aluk) posseggono una ferramenta di proprietà progettata appositamente per il loro prodotto ma che periodicamente richiede un minimo controllo nelle loro parti mobili verificandone la corretta funzionalità. Basti pensare che un’anta media porta un vetro triplo da circa 40/50 Kg., facilmente si possono raggiungere portate e pesi ben superiori. Viene spontaneo predisporre un’adeguata manutenzione una volta l’anno. Una caratteristica che rende l’alluminio taglio termico unico è l’ampia possibilità di personalizzazione. Infatti le tinte RAL sono praticamente infinite, esistono finiture effetto legno altamente realistiche e finiture innovative con un’ampissima possibilità di scelta anche bicolore. Sicuramente il serramento in alluminio a taglio termico non è collocabile nella fascia dei serramenti economici ma a suo favore ci sono caratteristiche che ne compensano il costo rendendolo di fatto un ottimo investimento.

 

Infissi in PVC

Premessa: le finestre in PVC non sono sinonimo di prezzo stracciato ne di bassa qualità. Il settore specifico gode di ottime aziende produttrici ma ha subito obiettivamente l’avvento di una politica del sottocosto a discapito della qualità, anche tramite la GDO, che ha sminuito e messo in difficoltà anche chi al contrario propone prodotti qualitativamente ottimi e performanti. Il PVC è un materiale plastico, con ottime prestazioni isolanti. Gli infissi in PVC sono ideali per finestre di dimensioni standard, i profili sono essenziali e con masse generalmente grosse, all’interno del profilo è inserito un rinforzo in acciaio che ne migliora la resistenza meccanica. La personalizzazione è discreta, si ha infatti la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di pellicolati dai tinta unita agli effetti legno arrivando fino al bicolore. La durabilità globale dell’infisso in PVC è buona se accompagnato da una regolare manutenzione. Per quanto riguarda il tema costi, possiamo collocare i serramenti in PVC tra i più economici. Quindi ok PVC ma prodotto in Italia e corredato delle opportune certificazioni soprattutto riguardanti l’assenza di sostanze pericolose come piombo e cadmio.

 

Infissi in Legno Alluminio

I serramenti in legno-alluminio sono un così detto sistema misto. La parte principale e strutturale dell’infisso, quella lato interno abitazione, è composta da legno mentre al contrario la parte esterna è rivestita da una cover in alluminio. I punti di forza vengono tutti dal materiale principale, il legno infatti arreda, regala una sensazione di calore agli ambienti e garantisce un ottimo isolamento termico. E’ in grado di rendere l’infisso robusto e duraturo nel tempo con una manutenzione minima ma pur sempre necessaria come già visto sopra. A livello di personalizzazione l’accoppiata legno e alluminio permette di avere all’interno della nostra abitazione le svariate essenze del legno ed esternamente permette la personalizzazione della cover attraverso le infinite tinte RAL permettendo ovviamente una finitura anche bicolore. Come i serramenti in alluminio a taglio termico, questa tipologia di finestre non si colloca tra le più economiche ma anche qui troviamo caratteristiche che ne compensano il costo rendendo l’acquisto un ottimo investimento

 

Conclusioni

Concludendo si può affermare che non esiste un materiale che prevale sull’altro. Semplicemente bisogna analizzare il contesto di installazione, il budget, le performance richieste, le tipologie da realizzare. Ad analisi avvenuta, un consulente tecnico che si rispetti sarà certamente in grado di individuare il materiale più idoneo per voi. Il tutto con un occhio di riguardo verso la posa in opera della quale parleremo nel prossimo articolo e che da sola può dare valore aggiunto al nostro infisso o vanificarne tutte le caratteristiche positive: una finestra ad alte prestazioni posata male è una finestra ad alte prestazioni che non funziona.

 

Link utili:

– Produzione Caneva Serramenti

– Partner Schuco serramenti in Alluminio

– Partner Nurith serramenti PVC 100% made in Italy

– Partner Pavanello serramenti in Legno Alluminio

Autore: Leonardo Caneva

Titolare Caneva Serramenti – Tecnico Specializzato

Richiedi un preventivo oppure una consulenza specializzata

Call Now Button
Share This

Condividi

Condividi questo contenuto su Facebook